La Via Matris è il cammino di prova vissuto da Maria Vergine che percorre i misteri del dolore di Cristo e dell’uomo di ogni tempo: un percorso spirituale, naturalistico e di meditazione sui sette dolori di Maria, che si snoda lungo le pendici della collina Monforte. Ricca di florida vegetazione e monumentale ricchezza spirituale, è lo storico percorso che conduce al Santuario mariano cittadino, Santa Maria del Monte.
La "restituzione" alla città, dopo un lungo periodo di chiusura e abbandono, è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Campobasso guidata dal sindaco Antonio Battista, con l'affido di gestione ad Incima. La riapertura è avvenuta il 13 novembre 2015, con una cerimonia di inaugurazione presieduta dallo stesso primo cittadino, dall’arcivescovo di Campobasso-Bojano monsignor GianCarlo Bregantini e del parroco Ss. Giorgio e Leonardo don Luigi Di Nardo per la benedizione del sito.
La Via Matris Dolorosae è un pio esercizio nel quale un gruppo di fedeli o un singolo orante compie un percorso su un tratto di strada o all’interno di una chiesa, meditando i dolori che la Vergine Maria, madre e cooperatrice del Salvatore, soffrì durante la vita, nell’adempimento della sua missione. Il cammino percorso da Gesù, il figlio, dal tribunale a Pilato e al Monte Calvario lo percorse anche Maria, la madre: fu in gran parte un cammino comune, per cui alcune "stazioni" del cammino della Via Crucis sono coincidenti con quelle della Via Matris. Fino agli inizi del secolo XX, questo pio esercizio è designato spesso come Via Matris, ossia i sette acerbissimi dolori di Maria Vergine meditati nella forma medesima della Via Crucis. La devozione si è, per così dire, polarizzata sui "sette dolori" della Vergine. Nella Via Matris, l’intera vita della Vergine è articolata in, appunto, sette stazioni, corrispondenti a sette episodi, in cui la pietà del popolo cristiano ha individuato i sette "principali" dolori della Madre del Signore.
I sette dolori di Maria, corrispondono ad altrettanti episodi narrati nel Vangelo:
• la rivelazione di Simeone (Lc 2,34-35);
• la fuga in Egitto (Mt 2,13-14);
• lo smarrimento di Gesù (Lc 2,43-45);
• l’incontro di Gesù sulla via del Calvario;
• la presenza sotto la croce del Figlio (Gv 19,25-27);
• l’accoglienza di Gesù deposto dalla croce (cf Mt 27, 57-61);
• la sepoltura di Cristo (cf Gv 19, 40-42).


icone bottom contact

Recapiti

RTI Incima
Via Mazzini 103/L
86100 Campobasso
Reperibilità: Tel. 327/4992312
incimacb@gmail.com
 

icone bottom time

Orari di apertura del Castello Monforte

INVERNALE:
da ottobre a marzo
tutti i giorni
mattino ore 9:00/13:00
pomeriggio 15:00/17:00

ESTIVO:
da aprile a settembre
tutti i giorni
mattino ore 9:00/13:00
pomeriggio 15:30/19:30

 
icone bottom map

Mappa

Scarica un percorso turistico con cartina